Di cosa si occupa lo Sportello badanti?

• Fornire informazioni e consulenza nell’ambito del lavoro domestico;
• Raccogliere informazioni relative alla famiglia che ricerca l’assistente familiare al fine di selezionare il personale più adeguato al bisogno presentato;
• Raccogliere dati, con inserimento nel nostro archivio, dell'assistente familiare, con attenzione all'esperienza e a specifiche abilità o esigenze (orari, uso dell'auto, preferenze per assistenza a uomo donna, ecc.);
• Gestire le incombenze burocratiche al fine dell'assunzione;
• Organizzare incontri tra le famiglie che hanno l’esigenza di un assistente familiare in cerca di lavoro (abbinamento) tramite ACLI o patronato di preferenza.

 

Chi si può rivolgere allo Sportello badanti?

 

La famiglia

02 Famiglia

Il desiderio di una famiglia di mantenere il proprio caro, non più autonomo, all’interno del proprio ambiente di vita si coniuga con il bisogno di trovare un’assistente familiare (badante) che sia di aiuto nel lavoro di cura. In queste circostanze la famiglia, talvolta, si trova sola nell’individuare una persona di fiducia e responsabile nella pratica dell’accudimento.
Lo Sportello, inserendosi in questo scenario di bisogno, ha la finalità di sostenere e aiutare il nucleo familiare nel valutare il bisogno assistenziale. A tal proposito, è di fondamentale importanza programmare un momento di incontro tra gli operatori dello Sportello e i familiari per poter raccogliere tutte le informazioni necessarie e aver un quadro complessivo della situazione.

 

L'Assistente Familiare

02 Badante

 

L’Assistente Familiare che sta cercando un occupazione, può rivolgersi allo Sportello Badanti per iscriversi al nostro registro.
La registrazione non ha un costo, tuttavia è previsto un colloquio conoscitivo approfondito per poter valutare l’esperienza, le capacità e la disponibilità dell’assistente familiare. Al momento del contatto con l’assistente familiare si raccolgono dati anagrafici, informazioni su esperienze passate (possibilmente raccolta del CV), preferenze rispetto ad orari, sesso dell'assistito, condizioni particolari (es. autosufficiente oppure no), se in possesso di patente ed auto per gli eventuali spostamenti. Importante è capire l’eventuale esperienza sanitaria o qualifica, nel caso vengano richieste cure particolari (es. iniezioni).

Incontro domanda/offerta

Un passaggio delicato: l’incontro tra la Famiglia Richiedente e l’Assistente Familiare individuata.
Questo momento di incontro viene effettuato possibilmente presso la sede dello Sportello Badanti, per permettere alla famiglia e all’assistente familiare di esprimersi liberamente.Gli operatori dello Sportello assumono in questo momento un ruolo fondamentale per la buona riuscita dell’incontro, impegnandosi ad essere mediatori tra le richieste della famiglia e dell’assistente familiare.
Verrà presentata la situazione familiare e il bisogno assistenziale della persona che necessita di essere assistita da personale privato, inoltre verranno prese in esame tutte le richieste, problematiche e dubbi di entrambe le parti.
È fondamentale che, al termine dell’incontro, ogni perplessità sia risolta e che sia la famiglia sia l’assistente familiare individuata siano sinceri e chiari; scopo dell'incontro non è solo la conoscenza di entrambe le parti ma anche porre le basi per una futura relazione lavorativa chiara e trasparente.


È previsto un periodo di prova?


Il periodo di prova effettivo è previsto a seguito d'assunzione con 8 giorni lavorativi.
Durante tale periodo ciascuna delle due parti può sciogliere il rapporto di lavoro in qualunque momento.
L'interruzione va comunicata con 3 giorni di preavviso altrimenti il rapporto di lavoro prosegue automaticamente. Terminato il periodo di prova, il lavoratore che non ha ricevuto disdetta resta automaticamente confermato in servizio e non può essere licenziato senza il necessario preavviso.

 

Aspetti contrattuali: convenzione con ACLI

Lo Sportello Badanti si avvale di una convenzione con ACLI di Vicenza per la gestione delle pratiche amministrative e contrattuali: laddove si concretizzi l'assunzione e l'abbinamento famiglia/assistente familiare sia risultato essere andato a buon fine.
Gli operatori dello Sportello raccoglieranno la documentazione utile per la predisposizione del contratto e la trasmetteranno all’ACLI o, in alternativa, all'eventuale patronato o sindacato di fiducia della famiglia richiedente. Infatti la convenzione con ACLI non vincola la famiglia richiedente, che può decidere di rivolgersi ad un qualsiasi CAF/patronato di fiducia.

 

                                                                 ATTENZIONE!

SI COMUNICA CHE LO SPORTELLO BADANTI DI PIAZZA G.MARCONI A ISOLA VICENTINA (VI) CHIUDE A PARTIRE DAL MESE DI MAGGIO.

LE OPERATRICI SONO A DISPOSIZIONE DEI CITTADINI PER INFORMAZIONI E CONSULENZA IN MERITO AL LAVORO DI CURA DOMICILIARE FINO A VENERDì 27 APRILE 2018.

 

 


Per avere maggiori informazioni scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure chiamate al numero 347 3711193.

Referente Sportello Badanti: dott.ssa Michela Venzo

 

News ed eventi

27Giu
17:30 27.06.2018 - 18:30 22.08.2018
Libri nel sacco. Letture per bambini a Sovizzo